fbpx

Operazione al frenulo: frenulectomia o frenuletomia

operazione al frenulo
21 Lug 2020

Operazione al frenulo: frenulectomia o frenuletomia

IL FRENULO LABIALE PUÒ PRESENTARE DELLE MALFORMAZIONI CONGENITE. NEL CASO DI FRENULO CORTO SI HA UN IMPEDIMENTO DELLA NORMALE MOBILITÀ DELLA LINGUA E UN DIASTEMA, OSSIA UNO SPAZIO FRA GLI INCISIVI. L’ORTODONTISTA, PER RISOLVERE IL PROBLEMA, PUÒ PROPORRE UN’OPERAZIONE AL FRENULO OPTANDO TRA DUE INTERVENTI: LA FRENULECTOMIA O LA FRENULETOMIA.

Il frenulo è un’ estensione sagittale di fibre che mette in comunicazione la mucosa del labbro superiore o inferiore con la gengiva.

Nella bocca ci sono diversi tipi di frenulo, (vai all’articolo precedente): frenulo labiale superiore, frenulo labiale inferiore, frenulo linguale.

Quando l’ortodontista evidenzia un’anomalia nella formazione di uno di questi frenuli potrebbe suggerire al paziente un’operazione al frenulo.

Per quanto riguarda le malformazioni del frenulo labiale superiore si parla di frenulo labiale corto o patologico, quando l’innalzamento del labbro superiore provoca un’ischemia della gengiva che può prolungarsi anche a livello palatale.
Questa malformazione congenita è spesso ereditaria.

Il frenulo labiale corto comporta un’ impossibilità di avvicinamento da parte degli incisivi centrali superiori lasciando perennemente un antiestetico diastema fra i due.

Oltre al fattore estetico il diastema può essere l’origine di una gengivite evolutiva. Inoltre, il frenulo corto, causa una diminuzione dello spazio disponibile per i denti contigui presenti e compromette la corretta mobilità del labbro.

Le soluzioni possibili consigliate dall’ortodontista sono due: la frenulectomia o la frenuletomia.

La frenulectomia è un operazione al frenulo che comporta l’asportazione del frenulo stesso o una parte.
La frenulotomia a differenza della frenulectomia consiste nel riposizionamento del frenulo.

Nella maggior parte dei casi l’operazione al frenulo comprende una parte di asportazione e una di riposizionamento essendo questo un tessuto che tende a recidivare nella sua posizione patologica.

Spesso, oltre all’operazione al frenulo, è necessario intervenire anche sulle fibre che si vanno ad inserire all’interno della sutura ossea affinché possa essere consentita la sua corretta ossificazione.

Sarà compito dell’ortodontista avvicinare e posizionare correttamente gli elementi dentali già durante il periodo di guarigione così da evitare qualsiasi tipo di recidiva.

Prenota una visita presso il nostro studio, se richiedi un appuntamento online dal nostro sito web la prima visita e l’ortopanoramica sono gratuite.

Lascia una commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: