fbpx

Igiene orale: rimuovere la placca per una corretta pulizia dei denti

rimuover4e la placca
30 Mar 2020

Igiene orale: rimuovere la placca per una corretta pulizia dei denti

Mantenere una corretta igiene orale quotidiana aiuta a preservare una buona salute generale. Infatti, rimuovere la placca accuratamente favorisce la salute del cavo orale che è strettamente collegata a quella di tutto il corpo. Per la Pulizia dei denti sono indicati diversi presidi medici come lo spazzolino elettrico, il filo interdentale, il dentifricio e molti altri.

Recenti articoli scientifici hanno dato molta importanza alle istruzioni di igiene orale impartite da dentisti ed igienisti dentali per il miglioramento della salute del cavo orale.

Riuscire a effettuare quotidianamente una buona pulizia dei denti è un fattore cruciale per la salute del cavo orale, che a sua volta è associata alla salute generale e alla qualità della vita.

Una cattiva igiene orale può influire sull’aspetto estetico e, quindi, influenzare negativamente la fiducia in se stessi, l’autostima e la capacità di comunicare.

Infatti, una scarsa e approssimativa pulizia dei denti può danneggiare il cavo orale e compromettere il sorriso a causa della comparsa di pigmentazioni antiestetiche o della perdita di alcuni denti.
Inoltre, la mancanza di igiene orale contribuisce alla comparsa dell’alitosi, un problema che causa un disagio sociale importante. La cattiva salute orale è spesso accompagnata anche dal dolore derivato dalle carie. Questo malessere può provocare fastidio quando si mangia, si beve e si parla.

Pulizia dei denti: come rimuovere la placca

Non esiste uno strumento perfetto per la pulizia dei denti che possa rimuovere la placca completamente.

Recenti studi hanno dimostrato che lo spazzolino elettrico ha una capacità di rimuovere la placca superiore allo spazzolino manuale.

Infatti con lo spazzolino elettrico viene rimosso il 46% della placca, a fronte del 42% dello spazzolino manuale. Tuttavia, il solo utilizzo dello spazzolino non è sufficiente a mantenere una buona igiene orale.
Gli spazi interdentali devono essere detersi con gli scovolini che risultano il miglior presidio utilizzabile. Se gli scovolini non dovessero riuscire a penetrare tutti gli spazi, possiamo utilizzare il filo interdentale che agisce meglio sulla placca, o l’idropulsore che agisce meglio sul sanguinamento gengivale.

L’utilizzo di collutori per l’igiene orale è consigliato solo dopo aver disgregato meccanicamente la placca con lo spazzolino, gli scovolini e il filo interdentale.

Infatti, rimuovere la placca è fondamentale per far penetrare gli agenti chimici del collutorio all’interno del biofilm batterico. Inoltre, è necessario utilizzare un dentifricio fluorato per contrastare gli attacchi acidi del cavo orale ed evitare così demineralizzazioni dentali che possono provocare erosioni e sensibilità dentinale.

Presso lo Studio Dentistico Medical Center l’igienista offre consigli personalizzati sulla pulizia dei denti e su come rimuovere la placca.

Prenotando online la prima visita e l’ortopanoramica sono gratuite

Carlotta Seghetti, igienista

Lascia una commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: