fbpx

Alimentazione: come prevenire patologie gengivali

alimentazione
16 Set 2019

Alimentazione: come prevenire patologie gengivali

Esiste un legame  tra alimentazione e salute dei denti. tutti siamo a conoscenza, per esempio dell’importanza del calcio per i denti. Infatti il benessere della nostra bocca è legato al cibo che ingeriamo. Una carenza di magnesio o di sali minerali in generale, può portare a delle patologie gengivali importanti.

Nella nostra bocca esiste un equilibrio ben preciso la cui alterazione  può generare carie e patologie gengivali di diversa gravità, che possono arrivare fino alla perdita dei denti (come nel caso della piorrea).

La carenze di magnesio, e sali minerali in generale e di vitamine possono determinare gengiviti e malattie parodontali. Anche il calo delle difese immunitarie può incidere sulla salute della bocca. 

Per avere cura dei nostri denti ed evitare che siano danneggiati da carenza di sali minerali e vitamine, è molto  importante avere una sana e attenta alimentazione.

Alimenti che favoriscono la salute della bocca

Quali sono i cibi che non dovrebbero mai mancare sulla tavola per mantenere inalterati la bellezza e il benessere del sorriso? Sappiamo tutti quanto sia importante il calcio per i denti, quindi latte e derivati, che hanno un alto contenuto di calcio, proteggono la salute dei denti. Infatti la  struttura dei denti è, prevalentemente, composta proprio da questo minerale.

Per una corretta alimentazione non devono mancare le verdure a foglia larga, come bieta e spinaci, e l’insalata che stimolano la salivazione e aiutano a pulire la bocca e la frutta croccante e ricca di fibre, come la mela.

I frutti di bosco sono preziosi alleati per la salute (purché assunti senza zucchero), poichè contengono sostanze antibatteriche capaci di ridurre i depositi di placca dell’80%  aiutando, quindi, a prevenire patologie gengivali.

Il Sedano e le  carote  idratano e al tempo stesso eliminano la placca, mentre i ravanelli,i pomodori, il crescione e le ciliegie contengono fluoro che rinforza lo smalto dentario. 

Come abbiamo detto precedentemente, una carenza di magnesio  e di sali minerali può comportare patologie gengivali importanti. Per questo motivo anche le proteine rivestono un ruolo fondamentale in una sana alimentazione: la carne bianca, il pesce e i legumi, in particolare i fagioli contengono ferro e magnesio utili alla salute di denti e gengive.

Per quanto riguarda l’apporto di carboidrati alla dieta, sarebbe meglio optare per quelli integrali che richiedono una masticazione più lunga.

Il pane e la pasta bianca, così come i prodotti da forno industriale aumentano i depositi di placca e la formazione di tartaro facilitando, così l’insorgere di patologie gengivali. 

Tra le bevande che è consigliato inserire in un’alimentazione equilibrata un posto importante lo riveste un bicchiere di vino rosso (a pasto) che favorisce la salute della nostra bocca. Infatti,  i polifenoli di cui è ricco sono in grado di inibire la capacità dei batteri di aderire alla superficie dentale. Questa è una proprietà preziosa, poichè  la carie è determinata da un’eccessiva proliferazione di batteri naturalmente presenti nel cavo orale e dal danneggiamento del “biofilm” che ricopre i denti.

L’assunzione moderata di vino rosso crea una specie di “pellicola protettiva” che limita l’aggressione.

Cibi che danneggiano i denti

Come abbiamo visto l’alimentazione può essere una valida alleata per contrastare le patologie gengivali. Il calcio per i denti è fondamentale come molti altri sali minerali per mantenere sana la nostra bocca.

Allo stesso modo, una carenza di magnesio o di vitamine e sali minerali o un eccessivo utilizzo di cibi molto acidi e di zuccheri può rappresentare un danno per i nostri denti.

Alcuni alimenti, anche se ricchi di nutrienti, richiedono delle accortezze quando vengono assunti. Gli agrumi, per esempio, pur essendo ricchi di vitamina C, hanno un livello alto di acido citrico. Questo acido è capace di indebolire il delicato strato protettivo che riveste la dentatura. Questo non vuol dire che debbano essere evitati; anzi, i loro nutrienti sono talmente preziosi da renderli dei cibi indispensabili nell’alimentazione quotidiana. Ma è opportuno prendere delle precauzioni come  risciacquare la bocca subito dopo averli assunti. 

Alimenti che, invece, sono fortemente sconsigliati sono  le bibite gassate e gli energy drink. Queste bevande, a causa della loro composizione zuccherina, hanno un’azione corrosiva su dentina e polpa.  

Secondo studi recenti, anche la birra sembrerebbe triplicare il rischio di danni allo smalto. Chi assume regolarmente queste bevande dovrebbe almeno utilizzare un dentifricio specifico in grado di proteggere e riparare il film esterno dei denti.

Inoltre, è opportuno limitare il consumo di snack sia dolci che salati, perché lasciano residui adesivi il cui effetto dannoso viene moltiplicato dall’alcol. Quest’ultimo, infatti, viene degradato da enzimi naturalmente presenti nella bocca e lo trasformano in ‘acetaldeide’, sostanza che dqanneggia i tessuti di sostegno delle gengive.

Se la vostra alimentazione non è corretta a causa dei ritmi frenetici richiedete un appuntamento allo Studio Dentistico Medical Center. Insieme valuteremo lo stato di salute della vostra bocca e dei vostri denti.

Prenotando dal sito la prima visita e l’ortopanoramica sono gratuite.

Lascia una commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: