Nuove tecnologie applicate all’odontoiatria: gli Scanner Intraorali

scanner intraorali
Benvenuti nell’odontoiatria digitale!

Con gli scanner intraorali si chiude il capitolo delle impronte dentali fisiche, prese con materiali che vengono contenuti all’interno di portaimpronte da inserire nella bocca del paziente. Si apre l’epoca del digitale con le nuove tecnologie applicate all’odontoiatria.

Per molti anni, le impronte dentali sono state prese con materiali più o meno graditi ai nostri pazienti.

I tempi di indurimento erano abbastanza lunghi. Inoltre, comportavano innegabili fastidi in termini di poco confort, riflessi emetici, conati, difficoltà di deglutizione, sgradevoli sensazioni di pressioni sui denti e sulle arcate. Anche la qualità delle impronte dentali così registrate può essere inficiata dalle imperfezioni dovute alla tecnica e ai materiali da impronta (stiramenti, bolle, vuoti, scarsa definizione dei dettagli).

Che sono gli scanner intraorali?

Queste nuove tecnologie applicate all’odontoiatria sono una rivoluzione digitale e ci portano nell’epoca del paziente virtuale. Infatti, ora è possibile rappresentare i tessuti ossei, dentali, gengivali del paziente in un modello di impronte dentali 3D.

Su questo modello si potranno eseguire una serie di progettazioni di natura chirurgica, protesica ed ortodontica.

Si parte da qui per realizzare poi fisicamente i dispositivi necessari nelle diverse branche odontoiatriche.

In questo ambito si inseriscono gli scanner intraorali, dispositivi estremamente validi per la rilevazione dell’impronta ottica di singoli denti o intere arcate.

scanner intraorale

Funzione e vantaggi degli scanner intraorali

Gli scanner intraorali utilizzano un fascio luminoso, che scansiona tutte le superfici dentali, ricostruendo in tempo reale un modello di impronte dentali 3D.
Questo consente al professionista di verificare immediatamente la qualità della scansione appena eseguita.

Si ottengono alla fine dei modelli virtuali che possono essere salvati nel proprio computer, senza dover prevedere lo sviluppo in gesso.

Le scansioni delle impronte dentali 3d possono essere inviate rapidamente ai propri laboratori o providers di riferimento, riducendo i tempi di lavorazione e risparmiando sui costi di spedizione delle impronte fisiche.
Il dentista può in questo modo conservare molteplici modelli virtuali dei propri pazienti su computer senza necessità di dover conservare i modelli in gesso in uno spazio apposito all’interno dello studio.
Inoltre, il professionista può disporre di un potente strumento di comunicazione e di marketing.

Il paziente, infatti, può osservare la propria bocca riprodotta come modello tridimensionale sullo schermo.

Inoltre è possibile, addirittura, valutare attraverso delle simulazioni molto accurate le migliorie che si potranno apportare sui propri denti e sulle arcate dentarie.

scanner intraorale

Per quali branche dell’odontoiatria possono essere utilizzati gli scanner intraorali?

I campi di azione delle nuove tecnologie applicate all’odontoiatria sono molteplici: con allineatori trasparenti possono essere impiegati per ottenere modelli virtuali delle arcate del paziente, con simulazioni molto realistiche dei piani di trattamento e dei risultati ottenibili.

In protesi, invece, si possono rilevare impronte dentali 3d necessarie alla progettazione di tutta una serie di manufatti protesici (corone singole, ponti, arcate complete).

L’unico limite attuale degli scanner è il loro costo. Infatti, uno scanner di buona qualità può rappresentare un investimento importante da dover affrontare per il professionista. Fortunatamente molte aziende si stanno affacciando sul mercato proponendo scanner qualitativamente ottimi con prezzi via via più accessibili.

Per quanto detto possiamo affermare in conclusione che, nel giro di pochi anni, gli scanner intraorali soppianteranno completamente la rilevazione delle impronte dentali fisiche. Questo comporterà un miglioramento della qualità delle prestazioni e del comfort dei pazienti.

Presso lo Studio Dentistico Medical Center disponiamo delle nuove tecnologie applicate all’odontoiatria come gli scanner intraorali.

Prenotando online sul nostro sito web la prima visita e l’ortopanoramica sono gratuite.

Dott. Maurizio Buganza