fbpx

Perchè un bambino respira con la bocca? Difficoltà respiratoria e alterazione della morfologia del viso.

bambino respira con il naso
11 Mag 2020

Perchè un bambino respira con la bocca? Difficoltà respiratoria e alterazione della morfologia del viso.

Quando ci sono degli ostacoli meccanici nelle alte vie respiratorie, come le adenoidi e le tonsille, il bambino respira con la bocca. Questa difficoltà respiratoria modifica anche la morfologia del viso. L’ortodontista, già durante la prima visita, può evidenziare i tratti somatici di chi soffre di questo disturbo. Il trattamento ortodontico aiuta a correggere queste abitudini.

Se un genitore si rende conto che il bambino respira con la bocca mentre legge, guarda la tv o dorme e, addirittura, bagna il cuscino con la saliva durante la notte, è opportuno rivolgersi a un ortodontista.

Infatti, lo specialista è in grado di individuare eventuali cause della difficoltà respiratoria con il naso.

Le cause più frequenti per le quali un bambino respira con la bocca possono essere:

  • presenza di ostacoli meccanici nelle alte vie respiratorie quali adenoidi e tonsille ipertrofiche;
  • malformazione settali;
  • postura bassa e/o anteriore della lingua;
  • anomalie morfologiche maxillo-facciali.

Tutti questi fattori possono portare a una difficoltà respiratoria creando un alterato percorso della respirazione non più nasale.

Quando un bambino respira con la bocca automaticamente si modifica la morfologia del viso.

Infatti, durante la prima visita dall’ortodontista si evidenziano le caratteristiche tipiche di chi ha questa difficoltà respiratoria:

  • una faccia lunga;
  • occhiaia scure;
  • narici strette;
  • labbra incompetenti;
  • tendenza ad una posizione posteriore della mandibola(retrognatismo) ( facies adenoidea).

Nello specifico, quando un bambino respira con la bocca, al livello del cavo orale si osserva una contrazione del mascellare superiore, un morso aperto anteriore ed una postura bassa della lingua.
Nelle forme più gravi di difficoltà respiratoria con il naso, oltre all’alterazione della morfologia del viso, si osserva anche un iperlordosi cervicale, torace stretto e spalle cadenti.

Durante il trattamento ortodontico lo specialista collabora con l’otorinolaringoiatra per valutare se rimuovere l’ ostacolo chirurgicamente o controllare farmacologicamente l’ ostruzione.
Una volta rimosso l’ostacolo sarà necessario agire sulla morfologia del viso ripristinando eventuali alterazioni di forma e di dimensione dei mascellari.

morfologia del visoIl trattamento ortodontico sarà importante anche per rieducare le funzioni anomale. Inoltre, in alcuni casi, sarà necessario l’intervento di altri specialisti: il logopedista per eventuali disturbi fonetici e il fisioterapista per eventuale ipotonia dei muscoli masticatori.

Quindi, se si nota che il bambino respira con la bocca è importante recarsi dall’ortodontista per valutare l’entità del problema.

Prenotando online dal sito web dello Studio Dentistico Medical Center la prima visita e l’ortopanoramica sono gratuite.

Lascia una commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: