A cosa servono i denti del giudizio? Questi denti sono temutissimi e fastidiosissimi ma sempre meno diffusi. Negli ultimi decenni si è notato che i molari del giudizio sono in via di estinzione. Infatti non è neanche necessario togliere i denti del giudizio, proprio perchè o non sono presenti o non vengono fuori.

Visto la loro attuale “inutilità” ci domandiamo a cosa serva avere questi denti. Infatti, il 35% della popolazione italiana non possiede più i molari del giudizio e le proiezioni fanno intendere come siano destinati a sparire del tutto nel corso delle prossime generazioni.

La maggior parte delle persone è felice di non dover soffrire il pungente dolore causato dall’infiammazione del dente del giudizio.
Tendenzialmente causano fastidi tra i 18 e i 25 anni. Quando si ha un’ infiammazione dente del giudizio lo specialista li rimuove.

Se non ci sono disturbi specifici o problemi di allineamento, non c’è motivo di agire chirurgicamente per rimuovere i denti del giudizio.

Infatti, se un molare del giudizio non emerge bene o resta fermo per mancanza di spazio, può provocare infiammazioni anche grave.
Già in giovane età è possibile prevedere il comportamento di questi denti.

Spesso una radiografia può fare luce sulla loro esistenza e sulla loro posizione.

Se la presenza di questi denti non causa problemi non è necessario toglierli.
Ma a cosa servono i denti del giudizio se non escono? Un tempo servivano per masticare i cibi più duri ma, ovviamente, nell’era dei sughi pronti e dei surgelati, questa funzione è venuta a mancare. Attualmente possono rivelarsi utili in età avanzata, quando potrebbero fungere da “aggancio” in caso di apparecchio dentale.

Per capire come stanno i vostri denti del giudizio o quelli dei vostri figli prendete un appuntamento presso lo Studio Dentistico Medical Center.

Prenotando online dal nostro sito la prima visita e l’ortopanoramica sono gratuite.